"Latina città cardioprotetta": 20 agenti di polizia formati per usare i defibrillatori

L'operazione rientra nel progetto del Comune e dell'associazione "Latina nel cuore". Gli strumenti già operativi nei punti strategici del capoluogo

Dieci agenti della squadra volante di Latina e altrettanti della polizia stradale di Latina sono stati formati per poter intervenire in caso di manovre di rianimazione cardiopolmonare con l'uso del defibrillatore. I 20 agenti hanno seguito il corso Blsd (Basic Life Support and Defibrillation) ed  stata consegnata loro l'idonea certificazione di Operatore Blsd (Corso Simeso), alla quale farà seguito l’iscrizione di operatore Blsd presso l’Azienda Regionale Emergenza Sanitaria 118 della Regione Lazio.

Latina città cardioprotetta: arrivano i defibrillatori

Il progetto rientra nella più ampia campagna di sensibilizzazione sul tema della diffusione e dell’utilizzo dei defibrillatori, condotta in sinergia con il Comune di Latina, Latina Città Cardioprotetta, grazie alla quale è prevista l’installazione di dieci defibrillatori sul territorio del comune, alcuni dei quali già posizionati in alcuni punti strategici della città.

Nel caso specifico il progetto è stato realizzato a costo zero, avvalendosi anche della collaborazione del medico superiore della polizia di Stato Cristiano Cardarello, con il dottor Paolino La Marca, responsabile istruttore dell'associazione "Latina nel Cuore". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina, cresciuti i casi di tipo familiare. Al Goretti situazione di “continuativa emergenza”

  • Coronavirus, Latina e il Lazio in zona arancione: quali i divieti e cosa si può fare

Torna su
LatinaToday è in caricamento