Cronaca

Furto in un bar ristorante del centro: ladri incastrati dalle telecamere e denunciati

La polizia ha indirizzato le indagini su due sospetti già gravati da precedenti di polizia. Nelle rispettive abitazioni trovati gli oggetti rubati

Due persone denunciate in stato di libertà dalla squadra volante di Latina per il reato di furto aggravato. Si tratta di due pregiudicati del capoluogo, C.P. di 45 anni e R.S. di 40, che hanno colpito un bar ristorante del centro cittadino. Gli agenti sono stati allertati dalla titolare dell'attività ed hanno ricostruito i fatti con la sua testimonianza. Nella notte ignoti hanno forzato la porta d'ingresso dell'esercizio commerciale, sono entrati e hanno portato via denaro contante dal registratore di cassa prima di fuggire facendo perdere le tracce.

Il bottino del furto ammonta a circa 1.500 euro, ma oltre ai soldi sono stati portati via anche strumenti elettronici per la gestione delle ordinazioni, un telefono cellultare, due notebook e 10 bottiglie di champagne

Nel corso del sopralluogo, effettuato anche con il sostegno di operatori specializzati della polizia scientifica, sono stati visionati i filmati registrati dal sistema di videosorveglianza del locale che hanno consentito di indirizzare i sospetti nei confronti di due individui, già gravati da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e ben noti agli archivi della polizia.

Sono state quindi eseguite due accurate perquisizioni presso le rispettive abitazioni dei sospettati dove, nonostante fossero stati abilmente occultati, sono stati rinvenuti proprio il telefono cellulare e il tablet oggetti del furto. Rinvenuti e sequestrati anche gli indumenti indossati dai ladri durante la razzia, al fine di avvalorare ulteriormente la loro responsabilità. La refurtiva sequestrata è a disposizione dell'autorità giudiziaria in attesa di essere restituita al legittimo proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in un bar ristorante del centro: ladri incastrati dalle telecamere e denunciati

LatinaToday è in caricamento