rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca

Diffamazione su Facebook nei confronti di Massimiliano Carnevale, processo a Fabio D'Achille

L'esponente di Latina Bene Comune aveva replicato ad alcune dichiarazioni del consigliere della Lega con un post offensivo

E' chiamato a rispondere di diffamazione su Facebook  nei confronti di un collega di opposizione Fabio D'Achille, ex consigliere comunale di Latina Bene Comune.

A denunciarlo Massimiliano Carnevale, rappresentante in Consiglio della Lega per una vicenda che risale al 27 settembre 2019. A scatenare lo scontro verbale tra i due una dichiarazione di Carnevale sulla incompatibilità del collega che a suo avviso avrebbe dovuto dimettersi in quanto socio-lavoratore di una cooperativa risultata assegnataria di un finanziamento europeo nell'ambito del progetto Upper.  D'Achille in risposta aveva pubblicato un post su Facebook nel quale diceva: “Mi consiglia le dimissioni il collega Carnevale – aveva scritto l’esponente di Lbc sulla sua pagina – che è persino andato in Tribunale insieme ai membri del clan Ciarelli. Era consigliere comunale dell’Udc al tempo – aveva aggiunto ancora D’Achille nel post incriminato - e vi ho detto tutto”. L'esponente della Lega ha quindi presentato una denuncia per diffamazione e al termine delle indagini D'Achille è stato rinviato a giudizio.

Questa mattina in Tribunale c'è stata la prima udienza davanti al giudice monocratico Taglienti: il pubblico ministero, la difesa dell’imputato, rappresentata dagli avvocati Luca Giudetti e Stefano Iucci, e il legale di Carnevale, costituitosi parte civile con l'avvocato Dino Lucchetti, hanno depositato le proprie liste testi. Tra quelli dell’imputato figurano tra gli altri l’allora sindaco di Latina Damiano Coletta e il consigliere comunale di Latina Bene Comune Dario Bellini. Poi l’udienza è stata aggiornata al 14 giugno del prossimo anno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diffamazione su Facebook nei confronti di Massimiliano Carnevale, processo a Fabio D'Achille

LatinaToday è in caricamento