'Dirty Glass', la difesa chiede al Riesame la scarcerazione degli arrestati

La discussione nell'udienza a Roma per alcuni indagati. Rinvio per la posizione di Luciano Iannotta e del colonnello Alessandro Sessa

Si è tenuta questa mattina davanti al Tribunale del Riesame di Roma l’udienza per discutere i ricorsi dei difensori di alcune delle persone colpite da ordinanza di custodia cautelare nell’ambito dell’operazione ‘Dirty Glass’.

Sono state affrontate, alla presenza dei pubblici ministeri Claudio De Lazzaro e Luigia Spinelli che hanno condotto l’inchiesta, le posizioni dell’imprenditore Luigi De Gregoris, assistito dall’avvocato Silvia Siciliano; di Pasquale Pirolo, Thomas Iannotta, Pio Taiani e Ivano Stefano Altobelli. I legali nei loro ricorsi hanno sostenuto in particolare l’assenza dei gravi indizi di colpevolezza e la non attualità delle esigenze cautelari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda invece la posizione dei principali indagati, l’imprenditore Luciano Iannotta e il colonnello dei carabinieri Alessandro Sessa, gli avvocati Renato Archidiacono e Luca Petrucci hanno chiesto di posticipare la discussione vista la complessità dei fatti da esaminare. La richiesta è stata accolta e per loro l’udienza è stata rinviata al 14 ottobre mentre per gli altri i giudici si sono riservati e decideranno nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

  • Coronavirus: altri 49 contagi in provincia. I numeri più alti a Latina, Cisterna ed Aprilia

  • Coronavirus, 543 casi nel Lazio su 15.500 tamponi effettuati in 24 ore. Cinque morti, 112 guariti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento