rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Incensurato preso con armi e droga: resta in silenzio davanti al giudice

Udienza di convalida per il 26enne di Latina arrestato dalla Squadra mobile dopo una perquisizione nella sua abitazione. Resta in carcere

Ha deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere Stefano Barroccu, il 26enne arrestato in flagranza di reato, per detenzione di armi e sostanze stupefacenti.
Il ragazzo, incensurato, questa mattina è  comparso davanti al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Pierpaolo Bortone per l'udienza di convalida e non ha risposto alle domande. Il suo arresto è stato convalidato ed è stata disposta la detenzione in carcere.

In seguito ad una segnalazione gli agenti della Squadra mobile hanno effettuato una perquisizione nella sua stanza da letto dove hanno trovato, oltre a denaro contante – 3mila euro -  la chiave di un portoncino per accedere all’abitazione attigua: qui c’erano circa 80 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, materiale per il taglio ed il confezionamento della droga mentre nel ricovero per animali adiacente l’immobile e nella cantina ad uso esclusivo dell’abitazione, sono stati rinvenuti e sequestrati una pistola Beretta calibro  7,65 ed un fucile calibro 20, armi provento di furto, nonché una pistola clandestina cal. 22 “short” in quanto priva di punzoni e matricola, completa di caricatore ed un silenziatore in metallo oltre a 300 munizioni di vario calibro e altro mezzo chilo di hashish e 200 grammi di marjuana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incensurato preso con armi e droga: resta in silenzio davanti al giudice

LatinaToday è in caricamento