Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Prof condannata per cessione di droga, risarcimento al Garante per l'infanzia

Monica Sansoni si era costituita parte civile. I 10mila euro saranno destinati alle attività istituzionali all’interno degli istituti scolastici della provincia

Il processo alla insegnante che aveva ceduto droga ad alcune studentesse minorenni ha visto il riconoscimento per la Garante dell’infanzia e dell’adolescenza della Regione Monica Sansoni che si era costituita parte civile nel procedimento: il giudice dell’udienza preliminare oltre ad avere condannato l'imputata a 2 anni e 8 mesi di reclusione, l'ha anche condannata a pagare il danno richiesto dalla parte civile nella somma di 10mila euro, oltre alle spese legali per la costituzione di parte civile, risarcimento che , precisa l'avvocato Pasquale Lattari, verrà destinato “alle attività istituzionali, con ulteriore impulso per le attività all’interno degli istituti scolastici della provincia.

“Se la decisione del giudice di ammettere quale parte civile in un procedimento penale un’autorità di garanzia istituzionale regionale è stata di per sé una decisione storica per il genere di reati contestati e per il fatto che per la prima volta un’autorità di garanzia della Regione Lazio si è costituita autonomamente parte civile in un procedimento penale - sottolinea la Garante dell’infanzia e dell’adolescenza - quella dell’accoglimento integrale del risarcimento danni richiesto costituisce, indubbiamente, la migliore conclusione possibile dell’iniziativa intrapresa, a riprova che essa, come ho già avuto modo di affermare, rappresenta a mio avviso uno dei modi più concreti per esprimere una forma di aiuto e vicinanza ai minori della nostra Regione e alle loro famiglie nonché un apripista rispetto a situazioni analoghe che vedessero in futuro vittime i minori stessi”.

“Coerentemente con gli atti da me adottati ai fini della costituzione di parte civile nel procedimento penale in questione – ha aggiunto Monica Sansoni – la somma del risarcimento danno sarà destinata alle numerose attività istituzionali che svolgiamo da anni all’interno degli istituti scolastici della Provincia di Latina, attività che intendo implementare dando ulteriore impulso a percorsi mirati e diversificati di formazione, sensibilizzazione e prevenzione, sempre a tutela del superiore interesse dei nostri minori d’età”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prof condannata per cessione di droga, risarcimento al Garante per l'infanzia
LatinaToday è in caricamento