menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ordine degli avvocati, il Consiglio di Stato blocca nuove elezioni

I giudici hanno accolto il ricorso di tre legali sulla ineleggibilità di cinque colleghi. Ora deve decidere il Tar

Sono state sospese le elezioni per il rinnovo del Consiglio dell'Ordine degli avvocati di Latina. E' quanto deciso dal Consiglio di Stato con con una ordinanza ha anche chiesto al Tar di fissare a breve un'udienza per decidere nel merito della vicenda.

I magistrati amministrativi hanno quindi accolto il ricorso dell'avvocato Giovanni D'Erme per i tre colleghi che avevano impugnato la sentenza del Tar ritenendi sensati i rilievi sull'iter sfociato nello scioglimento dell'organismo forense dopo le dimissioni di undici consiglieri, cinque dei quali ineleggibili in quanto al terzo mandato.

Le loro dimissioni non sarebbero valide di conseguenza anche la fine del mandato non sarebbe legittima. Sarà il Tar a doversi pronunciare ma nel frattempo il Consiglio di Stato ha bloccato l'indizione di nuove consultazioni da parte del commissario straordinario Giacomo Mignano.

“Va disposto – scrivono i giudici – che non deve esservi l’indizione, da parte del commissario straordinario, delle eventuali nuove elezioni del Coa, in attesa della definizione del primo grado del giudizio, dovendo il Tar valutare tutte le rilevanti questioni processuali e sostanziali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento