menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ordine degli avvocati, elezioni bloccate in attesa del Consiglio nazionale forense

Dopo la sentenza della Cassazione che ha sancito il limite del doppio mandato si attende il pronunciamento dell'organismo dell'avvocatura

A oltre un mese dal commissariamento non c’è ancora una data fissata per le elezioni del Consiglio dell’Ordine degli avvocati della provincia di Latina.

La prossima assemblea degli iscritti, convocata per il 10 gennaio, sarà chiamata ad approvare il Bilancio previsionale 2020 ma per il rinnovo dell’organismo forense tutto tace.

Il commissario straordinario Giacomo Mignano, nominato lo scorso novembre, ha infatti deciso di aspettare la sentenza del Consiglio nazionale forense, chiamato a pronunciarsi dopo che la Corte di Cassazione ha confermato la legittimità del limite del doppio mandato per i consiglieri dell’Ordine degli organismi di rappresentanza forense. Situazione che a Latina riguardava il presidente Gianni Lauretti, Angelo Farau, Aldo Panico, Antonella Ciccarese e Pietro De Angelis.  Quel pronunciamento aveva provocato le dimissioni di undici dei quindici componenti del Consiglio e il conseguente commissariamento e ora è il Cnf  a doversi pronunciare. Convocare le elezioni prima rischierebbe di far correre per un posto nel Consiglio avvocati che poi potrebbero rivelarsi incandidabili. E in quel caso si dovrebbe tornare nuovamente alle urne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento