menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crea un falso account del Vescovo Crociata, denunciato per sostituzione di persona

L'autore della creazione della mail della Diocesi non è però stato identificato dalla Polizia postale

C’è una persona non identificata che aveva inviato due mail alla casella di posta elettronica in uso alla Diocesi di Latina utilizzando un account con il nome del Vescovo per chiedere l’attivazione di una casella proprio con quell’indirizzo, monsignor.crociata@diocesi.latina.it.

La vicenda è diventata dunque oggetto di una denuncia depositata dallo stesso Monsignor Crociata ad aprile dello scorso anno alla Digos per sostituzione di persona. In effetti le mail giunte alla Diocesi erano molto verosimili, utilizzavano un linguaggio ecclesiastico e quindi potevano trarre in inganno ma in Curia se ne sono accorti immediatamente ed è quindi stata avviata un’inchiesta con l’apertura di un fascicolo contro ignoti.  

Gli accertamenti disposti dal sostituto procuratore Luigia Spinelli e affidati alla Polizia postale non hanno però portato all’individuazione dell’autore della falso account così la Procura ha chiesto l’archiviazione del caso, richiesta alla quale si sono opposti i legali del Vescovo Crociata. Sul caso è chiamato a decidere il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale Mario La Rosa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento