menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Falso profilo Facebook del giudice Aielli, assolto un pregiudicato di Latina

La sentenza del magistrato di Perugia scagiona il pregiudicato dalle accuse di accesso abusivo a sistema informatico e sostituzione di persona

Era accusato di avere creato un falso profilo Facebook del giudice Lucia Aielli, che lo aveva condannato più volte ma oggi il cinquantenne di Latina Silvio Mascetti è stato assolto dal giudice monocratico del Tribunale di Perugia per non avere commesso il fatto.

La vicenda risale al 2014 quando la Polizia postale aveva individuato in Mascetti uno dei soggetti assegnatari dell'indirizzo IP rilasciato dalla compagnia telefonica al momento della creazione del falso profilo e ripetutamente collegato allo stesso. La Aielli, all’epoca in servizio presso il Tribunale di Latina ed oggi magistrato della Corte di Cassazione, aveva presentato una denuncia per la falsa apertura a suo nome di un profilo Facebook che riportava le sue generalità, i suoi titoli accademici e le immagini del Tribunale di Latina e il 50enne venne indagato per accesso abusivo a sistema informatico e sostituzione di persona.

Il pubblico ministero della Procura della Repubblica di Perugia, competente a decidere trattandosi di un magistrato di Latina, aveva chiesto la condanna di Mascetti ad un anno e 10 mesi di reclusione mentre la difesa, rappresentata dagli avvocati Pasquale Cardillo Cupo e Dalila Fleming, ha chiesto l’assoluzione per assenza della prova della responsabilità del Mascetti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento