Cronaca

Inchiesta 'No pain', sospensione dagli ordini professionali per il medico e l'avvocato coinvolti

Il provvedimento nei confronti di Cuccurullo e Pescuma. In arrivo una determinazione analoga per la farmacista Clorinda Camporeale

Prime sospensioni dai rispettivi ordini professionali per le tre persone coinvolte nell’inchiesta ‘No pain’ condotta dai carabinieri del Nas che ha portato alla luce un giro di illecite prescrizioni di farmaci ad alta azione stupefacente a braccianti indiani impiegati nelle aziende agricole.

L’Ordine dei medici di Latina ha infatti sospeso Sandro Cuccurullo, il medico di Sabaudia finito agli arresti domiciliari per avere firmato le prescrizioni per 211 suoi assistiti: il Consiglio presieduto da Giovanni Righetti ha adottato tale delibera in linea con il provvedimento interdittivo della sospensione dal pubblico servizio, per la durata di un anno predisposto dal gip Molfese che ha firmato l’ordinanza cautelare.

Analoga decisione è stata adottata dal commissario straordinario dell’Ordine degli avvocati Giacomo Mignano nei confronti dell’avvocato Luigi Pescuma, accusato in concorso con Cuccurullo per un falso certificato a favore di un uomo 51 anni colpito da un ordine di esecuzione di carcerazione, certificato che attestava falsamente l'esistenza di patologie psichiatriche per ottenere una misura alternativa alla detenzione.

Per quanto riguarda invece la farmacista di Sabaudia Clorinda Camporeale, anche lei colpita da provvedimento interdittivo, l’Ordine dei farmacisti si riunirà nei prossimi giorni per deliberare.

E per domani mattina, 28 maggio, è previsto l’interrogatorio di garanzia di Cuccurullo da parte del giudice per le indagini preliminari Giuseppe Molfese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta 'No pain', sospensione dagli ordini professionali per il medico e l'avvocato coinvolti

LatinaToday è in caricamento