rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca

Federlazio 'derubata' dei dati degli associati: processo a Motolese e Olivetti

I due avevano accusati di avere copiato i dati identificativi con gli indirizzi degli associati di Latina" utilizzati poi per l'associazione 'Impresa'

Approda nelle aule del Tribunale la scissione interna alla Federlazio di Latina che nel 2018, dopo il licenziamento dell’allora direttore Saverio Motolese, aveva portato quest’ultimo a dare vita insieme a Giampaolo Olivetti all’associazione ‘Impresa’. 

I due dovranno comparire mercoledì 14 settembre davanti al giudice monocratico del Tribunale di Latina Clara Trapuzzano perché, così si legge nel capo di imputazione, “in concorso tra loro……… con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso, abusivamente si introducevano più volte nel sistema informatico della Federlazio, protetto da misure di sicurezza e copiavano i dati identificativi con gli indirizzi degli associati di Latina, chiudevano la pagina Facebook dell’Associazione e inoltre cancellavano gli archivi e tutta la corrispondenza elettronica i cui dati venivano sottratti all’Associazione per costituirne una nuova in Latina”.

A darne notizia è il presidente regionale dell’associazione delle piccole e medie imprese che all’epoca aveva sporto una denuncia. “Sono state diffuse notizie – sottolinea Silvio Rossignoli – e adottati comportamenti da parte dell’ex presidente di Federlazio Latina e di Giampaolo Olivetti che hanno leso la consistenza ed il buon nome della nostra associazione”. A firmare il decreto di citazione diretta a giudizio è stato il sostituto procuratore di Roma Caterina Sgrò.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federlazio 'derubata' dei dati degli associati: processo a Motolese e Olivetti

LatinaToday è in caricamento