Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Alla Festa della Repubblica anche i figli di alcuni poliziotti ucraini deceduti nel conflitto

La visita dei ragazzi rientra nelle iniziative bilaterali promosse da un'organizzazione sindacale della polizia nazionale Ucraina in collaborazione con l'ambasciata

Alla Festa della Repubblica di oggi 2 giugno a Latina hanno partecipato anche alcuni ragazzi ucraini, figli di poliziotti deceduti durante il conflitto in corso. I giovani in questi giorni sono in visita in Italia nell'ambito delle iniziative bilaterali promosse da un'organizzazione sindacale della Polizia nazionale ucraina, in collaborazione con l'ambasciata. I ragazzi, ospiti di un villaggio sul litorale pontino, grazie alla collaborazione dell'Anps di Terracina hanno potuto partecipare alle celebrazioni provinciali odierne organizzate dalla Prefettura in occasione del 78° anniversario della Repubblica Italiana.

Nonostante la pioggia i ragazzi ucraini hanno visitato agli stand organizzati della Polizia di Stato e dalle altre forze di polizia ed hanno avuto modo di partecipare alla formale cerimonia, con lo schieramento di uomini e mezzi delle forze armate e di polizia presente in piazza.

Durante la cerimonia il Prefetto accompagnato dal Questore ha poi consegnato l'onorificenza a Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana al primo dirigente della Polizia di Stato Roberto Pietrosanti, originario di questa provincia ed attualmente in servizio presso il Centro polifunzionale di Spinaceto.

Una giornata di condivisione di valori e di amicizia che la Questura di Latina ha fortemente voluto per questi giovani e che ha reso ancora più speciale l'evento organizzato dalla Prefettura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Festa della Repubblica anche i figli di alcuni poliziotti ucraini deceduti nel conflitto
LatinaToday è in caricamento