Servizio di pronto soccorso degli animali, via libera alla ditta scelta dal Comune di Latina

Il Tar ha respinto il ricorso della seconda classificata contro la società Veterinaria Pacifico, aggiudicataria della gara

Sarà la società Veterinaria Pacifico ad occuparsi del servizio di pronto soccorso degli animali rinvenuti nel territorio del Comune di Latina. Lo stabilisce la sentenza del Tar che ha respinto il ricorso presentato dalla società Galileo Galilei che aveva partecipato alla gara indetta dall’amministrazione cittadina lo scorso anno senza essere però scelta.

La gara in questione aveva individuato quale criterio il minor prezzo e la Veterinaria Pacifico si era classificata prima nella graduatoria con una proposta che prevedeva una spesa di 47.206 euro (con ribasso del 45%) oltre al servizio di trasporto animali per ulteriori 1.250 euro per un totale di 48.456 euro. La Galileo Galilei offriva invece i servizi richiesti a 61.797 euro (con ribasso del 28%) e il servizio di trasporto animali a zero euro per un totale di 61.797 euro.

I giudici amministrativi hanno quindi stabilito che la Commissione, valutate le due proposte, ha ritenuto di aggiudicare l’affidamento del servizio di pronto soccorso degli animali alla Società Veterinaria Pacifico ritenendo che la stessa fosse congrua, remunerativa ed in grado di garantire la copertura dei costi delle prestazioni professionali oggetto dell’appalto de quo.

“Non risulta – si legge nella sentenza - che il servizio per il trasporto animali dovesse essere necessariamente offerto a zero ma solo che tale servizio dovesse essere compreso nei servizi di cura”. Il ricorso contro il Comune di Latina, rappresentato dall’avvocato Francesco Cavalcanti, è stato dunque respinto in quanto destituito di fondamento giuridico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina, cresciuti i casi di tipo familiare. Al Goretti situazione di “continuativa emergenza”

  • Coronavirus, Latina e il Lazio in zona arancione: quali i divieti e cosa si può fare

Torna su
LatinaToday è in caricamento