Tribunale, fine del lockdown: da mercoledì riparte l'attività giudiziaria

A piazza Buozzi riprendono le udienze secondo i calendari e riaprono al pubblico le cancellerie. Si punta a introdurre orari differenziati

Anche l'attività giudiziaria del Tribunale di Latina riparte, con le dovute cautele, ma senza più le restrizioni dovute al Coronavirus. Da mercoledì 1 luglio riprendono le udienze fissate nel calendario dei collegi e dei giudici monocratici e riaprono le cancellerie dopo quattro mesi di lockdown.

A ufficializzarli il presidente della sezione penale Gian Luca Soana che in una nota indirizzata ai colleghi ha specificato che le attività ripartono “secondo le modalità ordinarie pur tenendo conto della necessità di evitare gli assembramenti organizzandosi in maniera che per ciascuna udienza la trattazione dei procedimenti avvenga con previsione di orari differenziati".  Quindi ciascun presidente di collegio o giudice monocratico dovrà valutare, nei giorni antecedenti l’udienza, se la trattazione di tutti i processi inseriti nel ruolo sia compatibile con l’esigenza di evitare assembramenti; nel caso in cui ci fosse questo rischio dovrà valutare se sia possibile risolvere il problema attraverso una fissazione degli orari di chiamata di ciascun processo o se invece non si debba provvedere ad un rinvio di alcuni processi dando il necessario preavviso alle parti interessate.  Sarà sempre facoltà del giudice a decidere se svolgere il processo a porte chiuse per evitare la presenza di troppe persone in aula. Con il venir meno delle norme utilizzate negli ultimi tre mesi non sarà più possibile utilizzare il remoto per le direttissime e i collegamenti in videoconferenza per i detenuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E ancora dal 1 luglio, come stabilito dal dirigente del Tribunale, gli avvocati avranno libero accesso alle cancellerie essendo venuto meno il sistema dell’ingresso contingentato previa prenotazione. Le istanze e le liste testi dunque non dovranno più essere inviate attraverso la Posta certificata ma depositate presso le cancellerie di piazza Buozzi. Nel settore

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

  • Fiumi di droga dalla Spagna al sud pontino: 22 arresti. Armi e bombe per eliminare i rivali

  • Coronavirus Latina: nessun caso in provincia, 9 nel Lazio. Attenzione puntata sui voli internazionali

  • Operazione antidroga dei carabinieri nel sud pontino: 22 in manette. I nomi degli arrestati

  • Coronavirus: due nuovi casi e un decesso in provincia. Vietato abbassare la guardia

Torna su
LatinaToday è in caricamento