menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alta Diagnostica, il 18 dicembre l'inaugurazione dei nuovi macchinari al Goretti

Appuntamento alle 10,30 alla palazzina direzionale dell'ospedale di Latina

Un percorso lungo e tortuoso, arrivato però finalmente al traguardo. E' fissata per mercoledì 18 dicembre, non a caso nel giorno del compleanno della città di Latina, l'inaugurazione dell'Alta Diagnostica all'ospedale Santa Maria Goretti. La presentazione è fissata per le 10,30 presso la sala conferenze della palazzina direzionale dell'ospedale. Ad aprire i lavori saranno il sindaco Damiano Coletta e il direttore generale della Asl Giorgio Casati e, a seguire, gli interventi di Carlo Della Rocca, preside della facoltà di Farmacia e Medicina della Sapienza di Roma, dell'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, del vicepresidente della Fondazione Sanità e Ricerca Sebastiano Fidotti e del presidente onorario della Fondazione Roma Emanuele Francesco Maria Emanuele. Il programma prevede poi un convegno in cui si parlerà dell'impatto che il Centro di Alta tecnologia avrà sulla sanità pontina e una tavola rotonda che riunità i direttori delle varie Uoc del Goretti. 

"L'idea - si legge nell'invito all'inaugurazione - non è più quella di realizzare un Centro di alta diagnostica nel Goretti, ma di rendere il Goretti un ospedale di alta tecnologia". 

L'accordo, siglato a marzo scorso, prevede l'installazione al nosocomio di Latina dei macchinari forniti dalla Fondazione Sanità e Ricerca alla Asl: Tc Force, Sala Ibrida, Rm3 Tesla. L'area di viale XVIII Dicembre, dove secondo le prime ipotesi avrebbero dovuto essere collocati gli strumenti, secondo l'intesa verrà concessa dal Comune in comodato d'uso alla Sapienza per 30 anni per realizzare aule, servizi e laboratori di simulazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento