Operazione "Astice", l'ispettore Zinni vuole parlare e chiede di incontrare i pubblici ministeri

L'operatore di polizia penitenziaria accusato di corruzione sarà ascoltato venerdì. Potrebbe rivelare elementi inediti del sistema corruttivo

Ci sono novità nell’inchiesta ‘Astice’ che ha portato in carcere numerose tra cui l’ispettore di polizia penitenziaria Franco Zinni, accusato di corruzione per una serie di favori ad alcuni detenuti del carcere di Latina.

Zinni ha infatti chiesto di poter essere ascoltato dai pubblici ministeri titolari dell’indagine, i sostituti procuratori Valerio De Luca e Giuseppe Bontempo che già venerdì andranno a Roma presso il carcere di Rebibbia dove è detenuto l’ispettore. Zinni sembra avere l’intenzione di collaborare con la magistratura e probabilmente intende rivelare particolari e aspetti del sistema corruttivo esistente all’interno della casa circondariale, sistema che ha coinvolto anche un altro operatore di polizia penitenziaria, Gianni Tramentozzi, finito anche lui in carcere per corruzione.

Zinni già nel corso dell’interrogatorio da parte del gip aveva rilasciato spontanee dichiarazioni e aveva detto di essere disposto a collaborare con gli investigatori. Segnale che intende rivelare aspetti nuovi rispetto a quanto emerso finora per alleggerire la sua posizione processuale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento