Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Falsi titoli di studio: indagata ex dirigente dell'ufficio scolastico provinciale di Latina

L'operazione dei militari del Nucleo investigativo del comando provinciale di Vibo Valentia. Dieci arresti, 23 indagati

Ventitrè indagati nell'ambito di un'operazione dei militari del Nucleo investigativo del comando provinciale di Vibo Valentia. Dieci le persone finite agli arresti, operanti nel settore dell'istruzione, circuito Alta formazione artistica, musicale e coreutica (Afam), e istituti paritari, ritenute responsabili in concorso, a vario titolo, di associazione a delinquere, corruzione, falso in atti destinati all'autorità giudiziaria, falso in atto pubblico, abuso d'ufficio e autoriciclaggio. Come riporta Reggio Today, l'operazione Diacono è scattata alle prime luci dell'alba nelle province di Vibo Valentia, Cosenza, Catanzaro, Reggio Calabria e Napoli e ha contestualmente portato al sequestro con decreto d'urgenza di 19 società, operanti nel settore dell'istruzione, per un valore stimato in circa sette milioni di euro. 
Fra i nomi delle persone soltanto indagate figura anche quello di Maria Rita Calvosa, 59 anni, originaria di Roma, attuale direttore dell'Ufficio scolastico regionale in Calabria e per diversi anni dirigente dell'Ufficio scolastico provinciale di Latina.

Secondo quanto sarebbe emerso dalle indagini, sarebbe stata creata una rete di istituti formativi (paritari e artistici/musicali) che ha prodotto illecitamente, in cambio di denaro o altre utilità, titoli di studio e attestati al fine di favorire la partecipazione dei beneficiari a concorsi pubblici per l'assunzione di personale docente e Ata (Assistente tecnico amministrativo).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsi titoli di studio: indagata ex dirigente dell'ufficio scolastico provinciale di Latina

LatinaToday è in caricamento