Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Uccide un pedone senza accorgersene, arrestato dopo due giorni e scarcerato

L'incidente è avvenuto sulla Pontina. L'uomo, accusato di omicidio colposo, ha raccontato al giudice di non essersi reso conto di nulla

Ha travolto un pedone sulla Pontina uccidendolo ma non si è fermato e a distanza di un paio di giorni, quando i carabinieri sono riusciti a risalire a lui e lo hanno arrestato per omicidio colposo.

E’ accaduto qualche giorno fa quando B.G., 34 anni residente a Pontinia, mentre rientrava a casa percorrendo la 148 in direzione Terracina ha investito con l’auto Vladimir Zdragon: l’uomo ha riportato ferite talmente gravi che è morto poco dopo il trasporto all’ospedale Fiorini di Terracina mentre l’automobilista non si è accorto di nulla. Sono state le forze dell’ordine a rintracciarlo sul posto di lavoro e a raccontargli quanto accaduto prima di arrestarlo.

Questa mattina l’interrogatorio di garanzia nel corso del quale l’uomo, assistito dall’avvocato Francesco Pietricola, ha spiegato al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Giuseppe Molfese di non essersi reso conto di avere investito una persona mentre effettuava una manovra provocata dal repentino spostamento della macchina che la precedeva. Era convinto di avere urtato un piloncino lungo la carreggiata o di avere investito un animale tanto che poco dopo il 34enne si è fermato presso una piazzola di sosta per verificare i danni all’auto totalmente ignaro dell’accaduto.

Una versione che ha convinto il giudice, dopo avere convalidato l’arresto, a revocare la misura cautelare scarcerando l’automobilista. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide un pedone senza accorgersene, arrestato dopo due giorni e scarcerato

LatinaToday è in caricamento