rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Sicurezza stradale: gli incontri della polizia dedicati a bambini e adolescenti

L'iniziativa della Polstrada in un istituto comprensivo di Priverno e in un gruppo scout di Pontinia

Continua la campagna di educazione stradale della polizia di Stato nelle scuole della provincia di Latina e presso le associazioni educative, attraverso numerosi interventi realizzati da personale specializzato appartenente alla polizia stradale. Si sono da pochi giorni conclusi gli incontri legati al progetto di sicurezza stradale presso l’istituto comprensivo Tommaso d’Aquino di Priverno (plessi di Prossedi, Ceriara, San Lorenzo) che ha visto il coinvolgimento di 297 alunni in presenza e in dad. I partecipanti hanno incontrato gli agenti della polizia stradale apprendendo tematiche poco conosciute come le regole per un corretto utilizzo dei monopattini elettrici."Ho scoperto che per guidare un monopattino sulla strada devi avere almeno 14 anni e anche il casco", ha detto uno degli studenti che ha partecipato all'iniziativa.

La campagna di sensibilizzazione è approdata anche presso il gruppo scout F.S.E.. Pontinia 1 "Albert Schweitzer" con un incontro che si è tenuto presso la parrocchia Sant’Anna di Pontinia, dove gli agenti, con la partecipazione del garante per l’infanzia e adolescenza della Regione Lazio, Monica Sansoni, hanno incontrato i genitori dei gruppi parrocchiali sul tema “Social Network e Minori – responsabilità civili e penali – l’uso dei cellulari alla guida”. Gli agenti di polizia,  hanno iparlato dell’uso del cellulare alla guida, nonché del corretto utilizzo delle cinture di sicurezza e dei seggiolini per i bambini.

Durante la fasi dell’ incontro i poliziotti sono stati avvicinati da un ragazzino che ha consegnato due dispositivi di ancoraggio delle cinture di sicurezza utilizzati dai genitori come escamotage per aggirare il sistema di allarme del veicolo in caso di cinture non allacciate.  In questi giorni è partito inoltre il progetto Icaro 2022 che vede coinvolti ragazzi e ragazze delle classi 4^ e 5^ secondaria di secondo grado dell’l’Istituto I.I.S. Carlo e Nello Rosselli di Aprilia,. La tematica che viene affrontata è molto delicata, soprattutto per i giovani: “Le sostanze, dette «psicoattive», in grado di alterare gravemente le condizioni psicofisiche dell’individuo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza stradale: gli incontri della polizia dedicati a bambini e adolescenti

LatinaToday è in caricamento