Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Troppi debiti, raggiunto l'accordo con i creditori attraverso l'Organismo di composizione forense

L'intesa è stata approvata anche dal giudice. L'avvocato Carfagna: "Strumento importante per piccole imprese e privati"

L'avvocato Gianluca Carfagna

Prosegue l’attività dell’Organismo di Composizione della Crisi da sovraindebitamento istituito presso l'Ordine degli Avvocati di Latina che soprattutto in questa delicata fase economica offre la possibilità di arrivare ad un accordo tra debitore e creditore soddisfacente per tutte le parti.

E’ il caso di un cittadino di Latina che aveva contratto negli ultimi 15 anni diversi debiti che si sono accumulati ai quali non è riuscito più a fare fronte a causa una serie sfortunata di eventi susseguitisi nel tempo che gli hanno impedito di adempiere agli obblighi assunti.

La soluzione l’ha trovata rivolgendosi all'Organismo istituito presso l'Ordine forense che con l’avvocato Chiara Defend - gestore della crisi nominato dall’Organismo - ha raggiunto un accordo di ristrutturazione dei debiti per la composizione della propria posizione: i creditori, nonostante fossero consapevoli che l’offerta prevedeva una somma notevolmente inferiore rispetto a quanto dovuto, hanno ritenuto comunque conveniente l’approvazione della proposta e il giudice con provvedimento del 29 gennaio 2021 ha omologato l'accordo ritenendolo idoneo a soddisfare, sia pure parzialmente, i creditori, in assenza di un’alternativa liquidatoria immediata.

“L'Organismo di Composizione della Crisi da Sovraindebitamento  - l’avvocato Gianluca Carfagna, referente  dell’Occ esprimendo soddisfazione per questo ulteriore risultato - costituisce un valido strumento di supporto, sia per le piccole imprese non soggette alle procedure concorsuali che per i cittadini in difficoltà debitoria volto a gestire efficacemente il fenomeno del sovraindebitamento con l’obiettivo di facilitare il debitore nella formulazione di un accordo con i propri creditori, o di un piano di ristrutturazione dei debiti. Gli strumenti messi a disposizione dalla norma, al fine di supportare il richiedente sono tre e precisamente: il piano del consumatore, al quale può accedere solo il privato; l’accordo con i creditori, e la liquidazione del patrimonio alle quali possono accedere sia le imprese non fallibili”.

L'Organismo di Composizione della Crisi da Sovraindebitamento di Latina offre presso la propria sede, assistenza informativa ai cittadini ed ai colleghi ogni giovedì mattina.

avvocato_chiara_defend-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi debiti, raggiunto l'accordo con i creditori attraverso l'Organismo di composizione forense

LatinaToday è in caricamento