Atti persecutori verso l'ex allieva, il preparatore atletico nega tutto

Interrogatorio in Tribunale a Latina per Daniele Rimonti, ai domiciliari su provvedimento del gip di Viterbo

È stato ascoltato questa mattina in Tribunale a Latina, su rogatoria del gip di Viterbo Daniele Rimonti, il personal trainer di 50 anni arrestato lunedì sera dai carabinieri del Comando stazione di Vejano, paese della Tuscia e accusato di atti persecutori e incendio, reati che avrebbe commesso ai danni di una quarantenne di Vejano, atleta agonista sua ex allieva che pratica body fitness e che  gli aveva comunicato l'intenzione di cambiare preparatore atletico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rimonti, che si trova agli arresti domiciliari a Latina, ha risposto alle domande del giudice per le indagini preliminare del Tribunale di Latina Pierpaolo Bortone respingendo le accuse di avere perseguitato la sua ex allieva. Secondo la ricostruzione dei carabinieri il preparatore avrebbe mal digerito la decisione della sua allieva nei confronti della quale erano iniziati una serie di atti persecutori. Le indagini avevano preso il via dopo che alla vittima era stata bruciata l’auto. Ora sarà il gip di Viterbo a decider ese concedere al 50enne una misura cautelare meno restrittiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento