Abusi sessuali sulla commessa, il giovane nega tutto ma resta in carcere

E' stato interrogato questa mattina il giovane che aveva palpeggiato una ragazza davanti al Palazzo di vetro di viale Nervi

E’ stato interrogato questa mattina nel carcere di Latina e ha negato le accuse il giovane di nazionalità nigeriana arrestato nei giorni scorsi per avere palpeggiato una giovane commessa presso il Palazzo di vetro di viale Nervi a Latina.

Il ragazzo, che è accusato di violenza sessuale, ha risposto alle domande del giudice per le indagini preliminari Giorgia Castriota nel corso dell’interrogatorio di convalida e ha negato di avere toccato e tentato di trascinare via la ragazza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine del colloquio il gip ha convalidato l’arresto e confermato la custodia cautelare in carcere. Il giovane straniero era stato preso poco dopo mentre stava cercando di fuggire dagli uomini della Volante chiamati da alcuni testimoni che avevano assistito a quanto stava accadendo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente nella notte sull'Appia, un morto e due feriti gravissimi

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Coronavirus: nel Lazio 920 casi, 19 in più rispetto a ieri e 709 persone in isolamento domiciliare

  • Coronavirus, quattro nuovi casi positivi a Formia. L'annuncio del sindaco

  • Coronavirus Latina: i contagi crescono ancora, tre nuovi casi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento