rotate-mobile
Meteo

Caldo, domenica da bollino arancione a Latina. D'Amato: "Attivi sistemi di allarme in sei città"

I bollettini del ministero della Salute per le ondate di calore. Attenzione puntata su Roma nel fine settimana

Fine settimana di caldo intenso nel Lazio, con temperature oltre i 30 gradi percepiti. L'assessorato alla Sanità del Lazio ha reso noto il bollettino emesso dal ministero della Salute sulle ondate di calore che riguarda le giornate di sabato 4 e domenica 5 giugno. Per tutto il fine settimana la città di Roma sarà da bollino rosso, mentre domenica il bollino rosso riguaderà anche le province di Rieti e Frosinone. Il bollino rosso, che rappresenta il massimo livello di emergenza, indica un livello di allerta 3 per ondate di calore, con condizioni ad elevato rischio per tutta la popolazione e in particolare per gli anziani.

"È operativo il piano per tutelare dalle ondate di calore la popolazione più a rischio - ha precisato l'assessore alla Sanità della Regione Alessio D'Amato - rivolto alle persone dai 65 anni in su con l’obiettivo di garantire l’assistenza nelle giornate con le temperature più elevate. Massima attenzione dunque, soprattutto per i bambini e gli anziani, evitare di uscire nelle ore più calde e bere molta acqua”.

Nel dettaglio, la città di Roma vedrà una temperatura massima percepita di 34 gradi. A Latina invece quella di domani, sabato 4 giugno, sarà una giornata da bollino giallo e dunque con condizioni di pre allerta, mentre domenica è previsto un bollino arancione, con temperature via via più elevate e condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione, in particolare per le fasce considerate a rischio.

In sei città del Lazio sono attivi specifici sistemi di allarme con l’obiettivo di modulare gli interventi. Si tratta di Roma, Latina, Frosinone, Viterbo, Rieti e Civitavecchia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo, domenica da bollino arancione a Latina. D'Amato: "Attivi sistemi di allarme in sei città"

LatinaToday è in caricamento