menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite in centro a Latina, un uomo aggredito con calci e pugni e un agente ferito: un arresto

In manette un 35enne già noto alle forze dell'ordine. L'episodio si è verificato nel pomeriggio di domenica 21 giugno

Violenta lite in centro a Latina finita con l'arresto di un uomo del posto di 35 anni. I poliziotti della squadra volante sono intervenuti nel pomeriggio di ieri, 21 giugno, per la segnalazione di un litigio tra una coppia e l'ex compagno della donna. Secondo la ricostruzione, quest'ultima aveva chiesto all'ex dal quale era separata una piccola somma di denaro che sarebbe servita a pagare la retta dell'asilo della figlia nata dalla loro precedente relazione. Già dal mattino però l'uomo aveva inviato sul telefono della giovane ripetuti messaggi minacciosi.

Proprio mentre sul posto gli agenti raccoglievano informazioni e testimonianze sull'accaduto, l'ex compagno si è ripresentato di nuovo e, incurante della presenza della pattuglia di polizia, si è scagliato contro l'attuale fidanzato della donna colpendolo con calci e pugni. L'immediato intervento dei poliziotti è riuscito ad evitare il peggio. L'aggressore è stato dunque bloccato e identificato. Si tratta di un 35enne, R.A., già noto alle forze dell'ordine, che è stato arrestato ieri resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Nella colluttazione infatti anche uno degli agenti è rimasto ferito e ha dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso dell'ospedale Goretti.

L'uomo ha trascorso la notte nelle camere di sicurezza della Questura e questa mattina, nel corso dell'udienza di convalida dell'arresto, è stato condannato a cinque mesi con il beneficio della sospensione della pena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento