menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente sul lavoro in via Monti: verifiche sul ponteggio. Domani l'autopsia di Luigi Frabotta

La Procura ha aperto un'inchiesta sulla morte del 53enne di Sezze precipitato nel cantiere in cui stava lavorando. Domani l'affidamento dell'incarico al medico legale

Sarà conferito nella mattinata di domani, sabato 7 settembre, l'incarico per l'autopsia sul corpo del 53enne di Sezze Luigi Frabotta, morto mercoledì in un tragico incidente sul lavoro avvenuto in cantiere edile in via Monti, a Latina. L'uomo è precipitato da un'altezza di circa 10 metri mentre si trovava su un ponteggio mobile all'altezza del terzo piano della palazzina. La ditta di cui era titolare stava effettuando lavori di ristrutturazione della facciata esterna dell'edificio. L'uomo, che era al lavoro insieme ad altri due operai, è improvvisamente precipitato nel vuoto dopo aver perso l'equilibrio.

La dinamica dell'incidente è ancora da chiarire e a quanto pare non si esclude che l'uomo possa essere stato vittima di un malore. Non indossava però  alcun dispositivo di protezione. Intanto sul caso è stata aperta un'inchiesta dalla Procura, che ha disposto ulteriori accertamenti sul ponteggio mobile che gli operai stavano utilizzando. Si dovrà dunque verificare la qualità della struttura e il suo corretto montaggio nel rispetto delle misure di sicurezza. 

La salma è quindi a disposizione dell'autorità giudiziaria e solo dopo l'autopsia sarà restituita alla famiglia per la cerimonia funebre. Il cantiere resta sotto sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento