menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltrattamenti sulla compagna, Consalvi condannato a tre anni di carcere

L’uomo si era introdotto in ospedale dove lei era ricoverata violando i domiciliari e le aveva inviato sms minacciosi. Era già stato condannato per l'incidente in cui morì Valentina Picca

E’ stato condannato a tre anni di carcere per maltrattamenti Alessio Consalvi, il 31enne di Cisterna già condannato a sei anni e otto mesi di carcere quale responsabile dell’incidente stradale nel quale aveva perso la vita la sua compagna Valentina Picca. La nuova sentenza a suo carico è arrivata ieri mattina dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Mario La Rosa davanti al quale si è celebrato il processo con rito abbreviato su richiesta della difesa.

L’accusa in questo caso era relativa ad una sua evasione dagli arresti nell’ottobre 2019 per recarsi all’ospedale Santa Maria Goretti dove era ricoverata la sua compagna che aveva appena partorito loro figlio. Consalvi era quindi entrato nel nosocomio e aveva iniziato a inviare messaggi contenenti minacce alla donna avvisandola che stava per salire nella sua stanza. Lei aveva avvertito i poliziotti e il 31enne era stato fermato e arrestato. Ieri il processo con una condanna per maltrattamenti addirittura più severa della richiesta dell’accusa: tre anni di carcere a fronte di una richiesta del pubblico ministero di una condanna a due anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento