rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Fuga con i figli dal compagno violento, il giudice lascia in carcere il 33enne

L'uomo era stato arrestato dopo la denuncia della donna e oggi nell'interrogatorio di convalida si è avvalso della facoltà di non rispondere

Si è avvalso della facoltà di non rispondere il 33enne di Latina arrestato mercoledì dai carabinieri con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

L’uomo, assistito dagli avvocati Luigi Di Mambro e Cristiano Montemagno, è stato ascoltato questa mattina dal giudice per le indagini preliminari Giorgia Castriota per l’interrogatorio di convalida e ha scelto di rimanere in silenzio. La difesa ha depositato una dichiarazione dei genitori dell’uomo – presso i quali vivono la moglie e i quattro figli, con la quale si impegnano a continuare a mantenere la famiglia. I legali hanno anche chiesto gli arresti domiciliari presso un’abitazione diversa da quella del nucleo familiare ma il gip, dopo avere convalidato l’arresto, ha respinto l’istanza confermando la detenzione in carcere.

Il 33enne era stato denunciato dalla compagna per una serie di comportamenti violenti che l’avevano costretta ad abbandonare l'abitazione familiare insieme ai propri figli e dopo una serie di accertamenti i carabinieri di Borgo Sabotino lo hanno arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuga con i figli dal compagno violento, il giudice lascia in carcere il 33enne

LatinaToday è in caricamento