rotate-mobile
Cronaca

Maltrattava la compagna davanti ai figli, l'uomo sperperava denaro al gioco e per la droga

Fissato lunedì l'interrogatorio del 30enne, membro della famiglia Di Silvio, allontanato nei giorni scorsi dalla casa familiare con un provvedimento del giudice

Sarà interrogato lunedì dal gip del tribunale di Latina Pierpaolo Bortrone l'uomo di 30 anni, membro della famiglia Di Silvio, che nei giorni scorsi è stato destinatario di un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare e di divieto di avvicinamento alla ex compagna. L'uomo è stato infatti denunciato per maltrattamenti nei confronti della convivente e per minacce. Le aggressioni fisiche e verbali erano avvenute tra le mura domestiche, spesso in presenza dei figli piccoli della coppia, di 4 e 5 anni. 
La ragazza, dopo aver raccontato agli investigatori la situazione, aveva accettato di essere collocata insieme ai suoi bambini in una struttura protetta, in attesa di poter fare ritorno nell'abitazione in sicurezza. 
Dagli accertamenti condotti dalla polizia è emerso che l'uomo è ritenuto responsabile anche di aver sperperato le risorse familiari spendendo il denaro, in gran parte proveniente dalla misura del reddito di cittadinanza, nel gioco e nell'acquisto di droga.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattava la compagna davanti ai figli, l'uomo sperperava denaro al gioco e per la droga

LatinaToday è in caricamento