Botte e minacce alle compagne: un arresto e una denuncia per maltrattamenti

Ai domiciliari un italiano di 32 anni, già arrestato il 26 dicembre scorso. Denunciato ed espulso un nigeriano

Un arresto e una denuncia per maltrattamenti in famiglia sono scattati a Latina. La squadra volante della questura ha dato esecuzione a un'ordinanza di aggravamento della misura cautelare agli arresti domiciliari a carico di un italiano già arrestato lo scorso 26 dicembre a Borgo San Michele. L'uomo era accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni e minacce aggravate dall'uso di un coltello. Nella notte del 26 dicembre scorso gli agenti di polizia erano intervenuti per l'aggressione nell'abitazione della coppia. Una volta arrivati sul posto avevano trovato la giovane donna in evidente stato di shock, con evidenti segni sul corpo e ferite sul volto. La vittima aveva raccontato di aver subito l'ennesima aggressione da parte del compagno dal quale era riuscita a fuggire. In casa c'era ancora il convivente, in evidente stato di ebbrezza alcolica, che poco prima aveva aggredito la ragazza con delle testate al volto e l'aveva poi minacciata con un coltello. Un'aggressione violenta avvenuta davanti al figlio della coppia. Per l'uomo era poi stato disposto il divieto di avvicinamento alla vittima, ma la richiesta di aggravamento della misura cautelare è stata accolta dal tribunale del Riesame di Roma e l'uomo, S.J, 32 anni, con precedenti di polizia, è stato condotto agli arresti domiciliari. 

La squadra volante è poi intervenuta in via Padre S. Agostino per un'altra aggressione a una donna, questa volta una giovane nigeriana ritrovata ferita al volto alla testa. La ragazza ha riferito di essere stata picchiata dal proprio compagno per motivi di gelosia. Condotta in ospedale è stata ricoverata con una prognosi di 25 giorni. 

In sede di denuncia ha raccontato che minacce, violenze e botte si protraevano già da diverso tempo e che a causa dei continui soprusi dell'uomo era costretta a vivere nella paura. L'aggressore, un 27enne nigeriano, è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia e lesioni e poi accompagnato al Cie di Potenza per la successiva espulsione dal territorio nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento