rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca

Botte e minacce di morte alla compagna davanti ai figli piccoli: allontanato dalla casa familiare

Sono stati due i provvedimenti di divieto di avvicinamento emessi dalla Procura e notificati dalla polizia, uno dei quali riguarda un membro della famiglia Di Silvio

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del reparto investigativo della Questura, dopo accurate indagini su episodi di vessazioni e violenze in famiglia che erano state denunciate dalle vittime, hanno notificato due provvedimenti di divieto di avvicinamento, di divieto di comunicazione con le parti offese e di allontanamento dalla casa familiare emessi dalla Procura di Latina.

Si tratta di due contesti distinti. In una delle due famiglie, composta da due 30enni, c'erano anche due bambini di 4 e 5 anni che hanno assistito ai maltrattamenti del padre, un membro della famiglia Di Silvio, nei confronti della madre. La donna aveva denunciato ripetute violenze, botte e minacce di morte avvenute alla presenza dei due bambini, accettando anche di essere collocata, insieme ai figli, all'interno di una struttura protetta in attesa di poter fare ritorno nella sua abitazione in una condizione di sicurezza. L'uomo del resto era già noto per reati in materia di stupefacenti, contro il patrimonio e contro la persona. 

Si tratta di casi, come sottolinea la questura di Latina, che si sono conclusi dunque in modo positivo ma che restano emblematici del fenomeno della violenza sulle donne e della continua attenzione che la polizia dedica al problema.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte e minacce di morte alla compagna davanti ai figli piccoli: allontanato dalla casa familiare

LatinaToday è in caricamento