rotate-mobile
Cronaca

Variante di Borgo Piave, in appello Vincenzo Malvaso rinuncia alla prescrizione

L'imprenditore in promo grado è stato condannato a un anno e otto mesi per abuso d'ufficio mentre l'ex assessore Di Rubbo a un anno

Vincenzo Malvaso ha deciso di rinunciare alla prescrizione nel processo di secondo grado per abuso d'ufficio. E' emerso nell'udienza davanti alla terza sezione della Corte di appello di Roma chiamata a decidere sulla sentenza nel luglio 2017 del giudice per l'udienza preliminare del Tribunale di Latina sulla sua posizione e quella dell'ex assessore all'urbanistica Giuseppe Di Rubbo, attuale coordinatore di Forza Italia.

Il procedimento penale riguarda la realizzazione di una palazzina di quattro piani a Borgo Piave con cubatura triplicata rispetto al previsto. Secondo l’accusa la variante era stata approvata dalla Giunta comunale, all’epoca guidata da Giovanni Di Giorgi, senza il passaggio in Consiglio comunale. Una vicenda che era finita anche nell'inchiesta "Olimpia" e per la quale, in quella sede, Malvaso è stato assolto. L’imprenditore e all'epoca anche consigliere comunale e l’allora assessore dovevano rispondere di abuso d’ufficio e a differenza degli altri indagati scelsero di essere giudicati con rito abbreviato: il gup del Tribunale di Latina Pierpaolo Bortone condannò a un anno e otto mesi Malvaso e a un anno Di Rubbo. Condanne superiori alle richieste del pubblico ministero, che erano state rispettivamente di un anno e due mesi per il primo, dieci mesi per il secondo. Ora il procedimento è arrivato in appello e il legale di Malvaso, l'avvocato Renato Archidiacono, ha dichiarato la volontà del suo assistito di rinunciare alla prescrizione. La difesa ha fatto acquisire alle carte processuali la sentenza di assoluzione del processo “Olimpia” – sempre relativa alla palazzina di via Piave - ormai passata in giudicato e quella del Tar che ha annullato l’ordinanza di demolizione dell’immobile in questione.

Il processo a Malvaso e Di Rubbo - quest'ultimo asssistico dall'avvocato Alessandro Paletta non ha rinunicato alla prescrizione - è stato aggiornato al 16 settembre prossimo per la discussione e la sentenza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Variante di Borgo Piave, in appello Vincenzo Malvaso rinuncia alla prescrizione

LatinaToday è in caricamento