Indiano morto nella serra, oggi manifestazione per la sicurezza sul lavoro

Iniziativa della Cgil per questo pomeriggio davanti la Prefettura per sollecitare maggiori controlli nelle aziende

Un presidio per la legalità e la sicurezza nei luoghi di lavoro Lo ha organizzato la Cgil di Latina dopo l’ennesimo incidente nel quale un giovane lavoratore di 26 anni, proveniente dal Punjab ha perso la vita cadendo dal tetto di una serra

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questo pomeriggio dalle 16 alle 18 ci sarà una manifestazione davanti la Prefettura per sollecitare le Istituzioni ed incentivare l’intervento degli organismi ispettivi nelle campagne e nei siti produttivi della provincia, manifestazione alla quale il sindacato chiede la massima partecipazione per dare un segnale importante. “Ci siamo sempre battuti – sottolinea Dario D’Arcangelis, segretario organizzativo Cgil Frosinone- Latina - . contro l’illegalità nei luoghi di lavoro, il non rispetto delle normative a tutela della salute delle lavoratrici e dei lavoratori e contro il disinteresse che troppi imprenditori mostrano rispetto alla sicurezza nei propri impianti produttivi. Purtroppo – conclude - è ancora il momento di agire contro le condizioni di insicurezza in cui sono costretti ad operare migliaia di lavoratori nella nostra provincia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Tragedia a Latina, precipita dal 14esimo piano del grattacielo Pennacchi: muore un ragazza

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus, nuovo record in provincia: 78 casi in un giorno. Solo a Latina 35 contagi

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento