Nuova emergenza al lido dopo la mareggiata: la conta dei danni. Sopralluogo del Comune

Attrezzature devastate o disperse in mare. La consigliera Ciolfi: "Non faremo mancare il nostro aiuto"

Le strutture erano già montate, aperte da appena pochi giorni e pronte ad accogliere i bagnanti dopo i lunghi mesi di lockdown per l'emergenza coronavirus. Ma la mareggiata della scorsa notte ha devastato il lungomare di Latina causando danni ingenti su tutto il litorale e alle strutture. Una mannaia per gli operatori balneari, già duramente provati dal blocco delle attività economiche e dalle spese sostenute per fare fronte alle nuove misure di sicurezza.

Questa mattina le immagini e la denuncia della situazione da parte di uno degli operatori balneari di Latina, Gianluca Di Cocco. Ora sui disagi interviene l'amministrazione comunale. Il sindaco di Latina Damiano Coletta sta predisponendo un sopralluogo. 

"Si contano danni da migliaia di euro - spiega la consigliera Maria Grazia Ciolfi, con delega alla marina - come riferito dagli operatori che sono riuscita a contattare nel corso della mattinata: molti materiali sono andati distrutti, altri addirittura dispersi in mare. Alcuni hanno registrato anche danni strutturali e ci sarà una stima nelle prossime ore. Anche la duna maggiormente erosa dall'avanzare violento dell'acqua ha subìto importanti danni".

"Come consigliera con mandato del sindaco per la marina - aggiunge Maria Grazia Ciolfi - posso assicurare che l’amministrazione sarà presente anche in questa nuova emergenza: il sindaco sta predisponendo un sopralluogo; i servizi si stanno già attivando per risolvere i problemi che si sono venuti a creare e supportare gli operatori per il ripristino delle condizioni dell’arenile. Come amministrazione non faremo mancare il nostro aiuto".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al lido di Latina: carabiniere si toglie la vita con un colpo di pistola

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus Latina: sono 119 i nuovi casi positivi in provincia. Un altro decesso

Torna su
LatinaToday è in caricamento