Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Minacciata e costretta dal marito a dormire in cucina su una brandina

Allontanato da casa un 58enne di Latina accusato di maltrattamenti: lei ha raccontato che ha anche tentato di strangolarla

Un’altra storia di maltrattamenti e violenze consumate all’interno della famiglia quella sulla quale sono intervenuti nelle scorse settimane i carabinieri di Latina e poi la Procura che ha chiesto al gip un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare per 58enne di Latina.  L’uomo, di origine albanese e residente nel capoluogo pontino, è accusato di pesanti condotte vessatorie nei confronti della moglie 49enne.

Raccapricciante il racconto che emerge dal racconto fatto dalla vittima ai militari e diventato una vera e propria denuncia. Oltre ad insultare e minacciare la donna il 58enne, che spesso abusava di alcolici, ha iniziato anche a metterle le mani addosso quando era ubriaco e in una occasione le aveva messo le mani attorno al collo stringendole come se volesse strangolarla. Inoltre la costringeva a dormire su una brandina collocata nella cucina dell’abitazione dove abitavano. La vittima viveva ormai in una situazione di paura costante e questo ha avuto conseguenze anche sul suo stato di salute: ha cominciato a soffrire di pressione alta e scompensi cardiaci, patologie per le quali ha dovuto iniziare ad assumere farmaci. Alla fine ha deciso di denunciare tutto e il magistrato ha emesso un provvedimento di allontanamento dall’abitazione e divieto di avvicinamento alla moglie.

Per oggi è fissato l’interrogatorio di garanzia davanti al gip del Tribunale di Latina Giuseppe Molfese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciata e costretta dal marito a dormire in cucina su una brandina
LatinaToday è in caricamento