rotate-mobile
Il ricordo

Un anno dall'assassinio di Veronica De Nitto: una messa ha ricordato la giovane uccisa negli Stati Uniti

Ieri, 15 gennaio, la celebrazione nella chiesa di San Luca, a Latina. L'omicida della giovane donna ancora irreperibile

Era il 15 gennaio di un anno fa quando Veronica De Nitto, la ragazza di 34 anni originaria di Latina, venne ritrovata senza vita all'interno della sua abitazione a San Francisco. Ieri, a un anno da quella tragica morte ancora giustizia, è stata celebrata una messa nella chiesa di San Luca officiata dal vescovo Mariano Crociata alla quale hanno partecipato anche i rappresentanti delle istituzioni cittadine, oltre al padre di Veronica, Luigi De Nitto, ai familiari e agli amici che aveva nel capoluogo e all'avvocato pontino che segue la vicenda, Valerio Masci.

"Come si fa a trasformare un dramma in una nuova capacità di amare - ha detto il vescono nella sua omelia - Chi la capacità di rispondere? E' una sfida richiesta a tutti noi perché tutti siamo diventati poveri di amore e tutti siamo chiamati a festeggiare perché il Signore trasformi l'acqua della nostra vita in amore nuovo, capacità nuova di amare e di vivere nel bene e per il bene facendo crescere la giustizia, la verità e il bene tra di noi. Chiediamo al Signore di darci questa visione della vita e il desiderio di questa trasformazione. Perché tutti abbiamo bisogno di essere trasformati".

Dopo la celebrazione della messa decine di palloncini lanciati in aria in memoria di Veronica e anche per chiedere giustizia. C'è una taglia da 10 milioni di dollari che pende infatti sull'uomo indagato per la morte della giovane donna, scappato subito dopo il delitto e ancora introvabile.

veronica de nitto-3

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un anno dall'assassinio di Veronica De Nitto: una messa ha ricordato la giovane uccisa negli Stati Uniti

LatinaToday è in caricamento