Martedì, 23 Luglio 2024
Cronaca

La morte di Satnam Singh: Antonello Lovato accusato di omicidio colposo, oggi l'autopsia

L'imprenditore, amministratore dell'azienda dove è avvenuto il drammatico incidente, è accusato anche di omissione di soccorso

E' iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo e omissione di soccorso il 38enne Antonello Lovato, amministratore unico della ditta individuale di borgo Santa Maria all'interno della quale lunedì si è verificato il drammatico incidente che è costato la vita al 31enne indiano Satnam Singh che in quella azienda lavorava come bracciante senza un regolare contratto di lavoro.

Le indagini, condotte dai carabinieri e coordinate dal procuratore della Repubblica Giuseppe De Falco e dal pubblico ministero Marina Marra, hanno portato nelle scorse ore al sequestro del macchinario avvolgi plastica a rullo trainato da un trattore che gli ha tranciato il braccio destro e schiacciato gli arti inferiori e dell'intera area dove è avvenuto l'incidente.

La drammatica testimonianza dei vicini, i primi a chiamare i soccorsi

Intanto questa mattina è stato affidato al medico legale Maria Cristina Setacci l'incarico di effettuare l'autopsia in programma per questo pomeriggio presso il San Camillo di Roma, l'ospedale dove il giovane indiano è stato trasportato ma con ritardo essendo stato prima caricato dal datore di lavoro su un pullmino dell'azienda e scaricato davanti alla sua abitazione a Cisterna con l'arto tranciato collocato in una cassetta di quelle utilizzate di solito per la frutta e la verdura. Le sue condizioni erano talmente gravi che i medici non sono riusciti a salvargli la vita. Lovato poco dopo era andato in questura, accompagnato dai suoi legali, gli avvocati Valerio Righi e Stefano Perotti, per confessare quanto era accaduto. Un  racconto ripetuto poi ai carabinieri che nel frattempo avevano inziato a indagare dopo la segnalazione dell'accaduto da parte della Flai Cgil. L'imprenditore ha anche ammesso di aver lasciato il lavoratore ferito davanti la sua abitazione insieme alla moglie, anche lei dipendente della ditta e anche lei senza regolare contratto né permesso di soggiorno. Dall'autopsia probabilmente sarà possibile capire se un soccorso tempestivo, nell'immediatezza dell'incidente, avrebbe potuto salvare Satnam Singh.

Allo stato attuale non risultano esserci richieste di misura cautelare nei confronti di Lovato non essendoci rischio di reiterazione del reato, di inquinamento delle prove né pericolo di fuga.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La morte di Satnam Singh: Antonello Lovato accusato di omicidio colposo, oggi l'autopsia
LatinaToday è in caricamento