Cronaca

Dispositivi non a norma e sanificazione delle ambulanze: quattro denunce del Nas

I controlli per la tutela di operatori e pazienti hanno portato a riscontrare irregolarità in aziende sanitarie pubbliche e private

Ambulanze per il trasporto dei pazienti nel mirino del Comando dei carabinieri per la tutela della salute che, nell'ambito dell'attuale emergenza sanitaria, ha rafforzato i controlli in materia di prevenzione alla diffusione epidemica da Covid-19 realizzando, in condivisione con il Ministero della Salute, uno specifico servizio di verifiche in campo nazionale sulle autoambulanze con particolare riferimento alla corretta esecuzione delle operazioni di sanificazione e disinfezione, al fine di tutelare sia i pazienti che gli operatori dai rischi di possibile contagio biologico nel corso del trasporto. E così come nel resto d’Italia anche in provincia di Latina sono state riscontrate e sanzionate alcune irregolarità.

Gli interventi eseguiti dai Nas, nella sola ultima settimana, hanno interessato 945 ambulanze impiegate in servizi di emergenza-urgenza sanitaria e nel trasporto di infermi, individuando 46 mezzi non conformi alle normative sulla sicurezza degli operatori e delle persone trasportate a bordo. Il servizio ha determinato la contestazione di 15 violazioni penali e 29 amministrative rilevando la mancanza di protocolli e di idonee procedure di pulizia e sanificazione dei vani dei mezzi sanitari (in 16 casi) e di mancato possesso ed uso di dispositivi di protezione individuale, come mascherine, guanti e camici monouso, a volte privi di certificato di conformità o smaltiti in modo irregolare, con 13 episodi contestati.

Per quanto riguarda la provincia di Latina al termine di accertamenti svolti su alcune postazioni di pronto intervento sono state deferite all’autorità giudiziaria 4 persone tra dirigenti pubblici e titolari di aziende private per aver omesso di procedere alla formazione degli operatori e documentare l'assegnazione dei prescritti dispositivi di protezione individuale; di predisporre i protocolli operativi per la prevenzione dal Covid-19; di revisionare gli estintori e di eseguire il corretto smaltimento dei rifiuti speciali sanitari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dispositivi non a norma e sanificazione delle ambulanze: quattro denunce del Nas

LatinaToday è in caricamento