rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
IL FATTO

Omicidio di Massimiliano Moro, dopo 12 anni arrivano tre rinvii a giudizio

Simone Grenga, Ferdinando Ciarelli detto Macù e Antongiorgio Ciarelli dovranno comparire davanti alla Corte d'assise, Pupetto Di Silvio dal gip a febbraio

Si è conclusa con tre rinvii a giudizio l’udienza preliminare a carico di tre delle quattro persone accusate di avere ucciso Massimiliano Moro a colpi di pistola nel suo appartamento in Q5 a Latina il 25 gennaio 2010 nel pieno di una vera e propria guerra criminale.

A comparire davanti alla Corte d’assise di Latina, così come stabilito dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma, saranno Simone Grenga, Ferdinando Ciarelli detto Macù e Antongiorgio Ciarelli mentre è stata stralciata per ora la posizione di Ferdinando Pupetto Di Silvio: il suo legale ha chiesto un rinvio per legittimo impedimento e la sua posizione sarà discussa nell’udienza preliminare del 21 febbraio per poi essere riunificata, se dovesse essere disposto il rinvio a giudizio anche nei suoi confronti, a quella degli altri.

Nel processo, la cui data non è stata fissata per un problema del sistema informatico del Tribunale di Roma, gli imputati dovranno rispondere di omicidio premeditato aggravato dai motivi abietti, con l'aggravante di avere agito con metodo mafioso. Secondo i magistrati della Direzione distrettuale antimafia Corrado Fasanelli e Luigia Spinelli che hanno riaperto il caso dopo 12 anni grazie alle rivelazioni del collaboratore di giustizia Andrea Pradissitto “l'omicidio di Massimiliano Moro è stata un'azione pianificata e premeditata con predisposizione di uomini e mezzi e numerose armi, una vera e propria esecuzione come ritorsione all’agguato subìto da Carmine Ciarelli il giorno precedente l’uccisione di Moro. In un’insolita alleanza i clan Ciarelli-Di Silvio hanno messo in atto un’azione di forza per mantenere il controllo sulle loro attività criminali nel capoluogo pontino - spaccio di stupefacenti e estorsioni -  che il gruppo che faceva riferimento a Moro stava cercando di acquisire".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Massimiliano Moro, dopo 12 anni arrivano tre rinvii a giudizio

LatinaToday è in caricamento