menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operazione Arpalo, dopo un anno Pasquale Maietta torna in libertà

L'ex presidente del Latina Calcio era ai domiciliari da dicembre. Gli arresti scattati ad aprile del 2018

E' tornato oggi in libertà Pasquale Maietta, ex presidente del Latina Calcio ed ex parlamentare pontino arrestato ad aprile del 2018 nell'operazione Arpalo. Questo pomeriggio il tribunale di Latina ha sciolto la riserva sulla richiesta di scarcerazione presentata dai legali della difesa che avevano sostenuto l'assenza di esigenze cautelari che ne giustificassero ancora la detenzione. 

A dicembre scorso a Maietta erano già stati i concessi i domiciliari e nelle scorse settimane gli arresti erano già stati revocati anche per altri imputati del processo: Paola Cavicchi, il figlio Fabrizio Colletti, Giovanni Fanciulli, Pietro Palombi e Paola Neroni. Pasquale Maietta è considerato il vertice di un'organizzazione finalizzata al riciclaggio aggravato dalla transnazionalità, al trasferimento fraudolento di valori, alla bancarotta fraudolenta e a reati tributari e societari.

Le indagini erano state condotte dalla Finanza e dalla Squadra mobile di Latina e avevano portato a scoprire una rete di società fantasma, alcune in Italia e altre in Svizzera che nel tempo hanno movimentato ingenti capitali finalizzati ad acquisizioni immobiliari e al finanziamento del Latina Calcio.

Pasquale Maietta, come gli altri imputati tornati liberi, avrà solo l'obbligo di firma e di dimora.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento