I dettagli dell'operazione Bellavista: la cocaina custodita in un garage blindato

I particolari dell'operazione antidroga della squadra mobile di Latina: un gruppo ben strutturato in cui ognuno aveva un proprio ruolo. Le ricostruzioni grazie a intercettazioni e testimonianze dei clienti

Non una vera e propria organizzazione criminale ma un gruppo ben strutturato che si dedicava soprattutto alla vendita di cocaina sulle piazze di Latina e di Cisterna. Ne sono convinti gli investigatori della squadra mobile di Latina che ieri, 27 maggio, al termine di un'indagine coordinata dalla Procura, hanno sgominato la banda e arrestato cinque persone, Marco Costanzo, 46 anni; Nazzareno Di Giorgio, 50 anni, Emiliano Valenti, 45 anni, Andrea Reale, 47 anni, e Mario Guiglia, 52 anni. Nell'ambito dell'operazione Bellavista, è finito però in manette anche Giovanni Cambria, estraneo al gruppo dello spaccio ma accusato di essere l'esecutore di due attentati ai danni del fioraio Marco Costanto e di Nazzareno Di Giorgio, il cui movente è stato rintracciato in una questione del tutto personale legata alla gelosia.

Operazione Bellavista, dagli attentati si scopre il giro di spaccio: sei arresti

Dai dettagli dell'indagine condotta dalla Mobile di Latina e partita proprio dai due atti intimidatori avvenuti nel capoluogo rispettivamente a marzo e a giugno del 2019, emergono anche le modalità di azione del gruppo. In particolare Di Giorgio provvedeva al taglio e al confezionamento dello stupefacente; Vaneti, Guiglia e Costanzo si occupavano invece della vendita al dettaglio e Andrea Reale riforniva invece il gruppo. La droga era custodita all'interno di un garage che si trovava a Latina, diventato un vero e proprio fortino in cui erano stati installati anche particolari congegni per individuare microspie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sei arresti per traffico di droga e detenzione di esplosivi - il video

La ricostruzione degli affari della banda è stata possibile grazie a intercettazioni telefoniche e ambientali scattate dopo i due attentati e grazie anche alla testimonianza dei clienti, spesso professionisti sui 30-40 anni ma anche persone più giovani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento