Sabato, 15 Maggio 2021
Cronaca

Operazione Nico: il pusher arrestato in flagranza finisce in carcere

L'uomo, 53 anni, nel corso della perquisizione domiciliare del 9 aprile era stato trovato in possesso di diversi quantitativi di cocaina e hashish

Un'ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita a carico del 53enne Stefano Berto, già arrestato in flagranza di reato lo scorso 9 aprile nell'ambito dell'operazione "Nico" che aveva portato a una misura cautelare a carico di cinque persone accusate a vario titolo di corruzione, concussione e detenzione e spaccio di droga.

Nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita il 9 aprile i carabinieri avevano trovato in casa 172 grammi di cocaina e altri 100 di hashish. L'uomo era quindi finito ai domiciliari in attesa dell'udienza di convalida e nella giornata di oggi il giudice per le indagini preliminari che lo ha interrogato, ritenute sussistenti le esigenze cautelari, ha disposto la custodia in carcere, nella casa circondariale di Velletri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Nico: il pusher arrestato in flagranza finisce in carcere

LatinaToday è in caricamento