menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'avvocato Giacomo Mignano

L'avvocato Giacomo Mignano

Ordine degli avvocati, il Ministero scioglie il Consiglio e commissaria di nuovo

L'attuale organismo si è insediato in assenza del quorum minimo, a Mignano il compito di indire nuove elezioni entro 120 giorni

L’Ordine degli avvocati della provincia di Latina è nuovamente commissariato e entro 120 giorni devono essere indette le elezioni per il rinnovo dell’organismo.

Lo ha deciso il Ministero della Giustizia che con un decreto ha decretato lo scioglimento del Consiglio che si era autoconvocato poco più di un mese fa e rinnovato la nomina di Giacomo Mignano quale commissario straordinario con l’incarico di convocare entro tre mesi l’assemblea degli iscritti per le elezioni.

La decisione è stata adottata in seguito alla proposta di scioglimento deliberata dal Consiglio nazionale forense essendo cessati dalla carica oltre la metà dei componenti del Consiglio, circostanza che ha determinato il venire meno del quorum costitutivo e l’impossibilità di valida ricostituzione dell’organismo. Secondo il Ministero il numero dei consiglieri che hanno presentato le dimissioni è tale da non consentire il funzionamento dell’organismo. Infatti devono esserci almeno otto componenti e quando i primi dei non eletti si sono insediati applicando il sistema dello scorrimento tale numero di consiglieri ancora in carica non c’era. Umberto Giffenni, Pierluigi Torelli, Maria Clementina Luccone, Massimo Bellomo, Denise Degni, Aurelio Cannatelli, Alessia Verdesca Zain, Marco Scarchilli, Maria Cristina Vernillo e Federica Pecorilli si sono insediati procedendo anche ad eleggere presidente, vice presidente, segretario e tesoriere ma secondo il Cnf e anche secondo il Ministero non potevano farlo in assenza del quorum quindi si deve tornare necessariamente al voto per avere un organismo legittimato.

<<Si è perso davvero molto tempo – commenta l’avvocato Mignano rinominato commissario – spero di poter procedere a convocare nuove elezioni entro la metà di febbraio per restituire a tutti i colleghi un organismo pienamente operativo e rappresentativo>>.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento