rotate-mobile
Cronaca

Pestaggio all'esterno di un locale in via del Lido: dopo l'arresto anche il Daspo urbano per Roberto Ciarelli

La violenta aggressione avvenuta nella notte tra il 10 e l'11 dicembre. Il 30 dicembre l'arresto. La vittima colpita più volte dopo una banale lite per futili motivi

Aveva picchiato selvaggiamente un giovane all'esterno di un bar di via del Lido, a Latina, ed era stato arrestato dagli agenti della squadra mobile lo scorso 30 dicembre. Roberto Ciarelli, appartenente alla nota famiglia rom del capoluogo, è ora destinatario anche di un Daspo urbano.

I fatti risalgono alla notte tra il 10 e l'11 dicembre. Secondo la ricostruzione dei fatti Ciarelli, insieme ad altri complici, aveva preso di mira un giovane avventore del bar di via del Lido e lo aveva colpito con calci e pugni. Mentre la vittima cercava di allontanarsi e di mettersi al riparo era stata poi inseguita e di nuovo percossa. Gli addetti alla sicurezza del locale, intervenuti per fermare il pestaggio, erano stati a loro volta minacciati da Roberto Ciarelli che aveva palesato la propria appartenenza alle famiglie criminali locali con il proposito di initmidirli. 

Le indagini successive hanno consentito di identificare il responsabile dell'aggressione e nei suoi confronti era stata eseguita un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Latina per i reati di lesioni e violenza privata. L'attività di monitoraggio dei fenomeni violenti commessi nei luoghi della movida ha però portato gli specialisti della divisione anticrimine della polizia a richiedere l'ulteriore misura del Daspo urbano, introdotta dall'ultimo decreto sicurezza, accordata ed emessa oggi dal questore Michele Spina.

Gli agenti hanno quindi noticato a Roberto Ciarelli il Daspo urbano della durata di due anni. Durante questo periodo al 25enne è fatto divieto di frequentare locali pubblici o aperti al pubblico, come pub. ristoranti e locali di intrattenimento, del comune di Latina. In caso di violazione degli obblighi rischia la reclusione da 6 mesi a 2 anni e una multa da 8mila fino a 20mila euro.ù

Roberto Ciarelli era stato anche arrestato nel 2018 per una violenta aggressione di un addetto alla sicurezza del supermercato Carrefour. La vittima era stata colpito con una bottiglia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestaggio all'esterno di un locale in via del Lido: dopo l'arresto anche il Daspo urbano per Roberto Ciarelli

LatinaToday è in caricamento