menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campagna "truck & bus": fino al 18 ottobre controlli della polizia stradale su mezzi pesanti e autobus

Alla campagna europea ha aderito anche la sezione di polizia stradale di Latina, mettendo in campo le pattuglie del comando provinciale e quelle dei distaccamenti di Aprilia, Terracina e Formia

Il Network Europeo delle Polizie Stradali “Roadpol” ha programmato dal 12 al 18 ottobre la Campagna Europea congiunta “Truck & Bus” alla quale ha aderito anche la sezione di polizia stradale di Latina, mettendo in campo le pattuglie del comando provinciale e quelle dei distaccamenti di Aprilia, Terracina e Formia. “Roadpol” è una rete di cooperazione tra le polizie stradali, nata nel 1996 sotto l’egida dell’Unione Europea, alla quale oggi aderiscono tutti iPaesi membri, tranne la Grecia e la Slovacchia, oltre alla Svizzera, la Serbia, la Turchia e in qualità di osservatore la polizia di Dubai (EmiratiArabi Uniti).

L’Italia, che è rappresentata dal servizio polizia stradale del Ministero dell’Interno, ricopre la presidenza onoraria. L’Organizzazione sviluppa una cooperazione operativa con l’obiettivo di ridurre il numero di vittime della strada e degli incidenti in adesione al Piano d’Azione Europeo 20112020. L'attività si articola attraverso operazioni internazionali congiunte e campagne “tematiche” in tutto il continente.

L’obiettivo ultimo èè quello di elevare gli standard di sicurezza stradale,armonizzando l’attività di prevenzione, informazione e controllo, anche attraverso campagne di comunicazione e operazioni congiunte i cuirisultati vengono poi monitorati dal Gruppo Operativo Tispol.

Lo scopo della campagna “Truck & Bus” è di operare un'intensificazione dei controlli dei mezzi pesanti adibiti al trasporto di merci, degli autobus e dei veicoli destinati al trasporto di merci pericolose, sia d’immatricolazione nazionale sia straniera. Durantele giornate di controlli, gli agenti della polstrada procederanno alla verifica dello stato psicofisico dei conducenti, il rispetto dei limiti divelocità, il rispetto della normativa Adr sul trasporto delle merci pericolose e tutte le altre prescrizioni sull’autotrasporto previste dallanormativa nazionale e comunitaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento