Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Inquinamento all'ex Pozzi Ginori di Borgo Piave, parte il processo

Sul banco degli imputati il responsabile della società che ha acquistato l'area. Comune e Provincia parti civili

Prima udienza questa mattina davanti al giudice monocratico del Tribunale di Latina Assunta Fosso del processo per l’inquinamento dell’area ex Pozzi Ginori di Borgo Piave.

Sul banco degli imputati c’è Giambattista Saleri, amministratore unico e legale rappresentante della Sviluppo Immobiliare Latina, la società che ha acquisito il sito dismesso, che deve rispondere di violazione delle norme ambientali e di inquinamento delle acque sotterranee, del suolo e del sottosuolo.

’inchiesta era partita nel 2016 dopo il rinvenimento nell’area della ex fabbrica di sanitari di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, tra cui elettrodomestici, materassi, suppellettili, terre di fonderia esauste e lastre di eternit. Questa mattina si sono costituiti parte civile il Comune di Latina con l’avvocato Francesco Cavalcanti e la Provincia con l’avvocato Claudia Di Troia. Il giudice ha ammesso le prove richieste da accusa e difesa e ha poi rinviato al 3 marzo 2021 quando inizierà l’istruttoria dibattimentale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento all'ex Pozzi Ginori di Borgo Piave, parte il processo

LatinaToday è in caricamento