menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine della conferenza stampa relativa agli arresti del 2018

Un'immagine della conferenza stampa relativa agli arresti del 2018

Rapine in serie a Latina: tutti assolti. Due condanne per l’estorsione per la casa Ater

La sentenza del processo a sette persone accusate di alcuni colpi portati a termine nell’autunno 2017

Rimarranno senza colpevoli le rapine messe a segno nell’autunno 2017 nel capoluogo pontino, tutte nel giro di poche settimane. Il processo a carico delle sette persone individuate come responsabili di quei colpi si è infatti concluso con un’assoluzione mentre due pesanti condanne sono arrivate per estorsione a spaccio di droga.

La sentenza del Tribunale di Latina, nel tardo pomeriggio di ieri, ha condannato Marco Ranieri a nove anni e mezzo di carcere ritenendolo responsabile di un'estorsione e del reato di spaccio di droga e la moglie Katiuscia Oliverio a cinque anni. Assolti invece gli altri imputati: Cristian Caloroso, Cristian Santucci, Manuel Ranieri, Simona Ruisi e Massimiliano Santachiara per i quali il pubblico ministero Valerio De Luca aveva chiesto condanne dai tre ai sei anni di reclusione. Secondo la Procura  Marco Ranieri e Christian Caloroso avrebbero messo a segno la rapina del 29 luglio 2017 alla sala slot “Vlm Time City” di via del Lido. A Massimiliano Santachiara e Simona Ruisi è stata invece attribuito il colpo del 12 ottobre dello stesso anno alla “Slot Sonic Bowling” di via don Torello e ancora Santachiara il 27 ottobre avrebbe rapinato la tabaccheria di via Monte Terminillo, portando via 750 euro e cinque stecche di sigarette e insieme a Christian Santucci e Simona Ruisi.

Christian Caloroso e Marco Ranieri erano anche accusati di spaccio di cocaina e Ranieri di estorsione perché avrebbe minacciato di morte un cliente che non aveva saldato un debito di droga. Ancora su Marco Ranieri e sulla moglie Katiuscia Oliverio pendeva l’accusa di estorsione per le minacce a un uomo a cui avevano occupato l’alloggio popolare in via Helsinky. Infine i Ranieri e Caloroso erano accusati di detenzione illecita di due pistole. Ieri però è arrivata una sentenza di assoluzione per tutti i capi di imputazione relativi alle rapine e la condanna per Marco Ranieri a nove anni e mezzo per l’estorsione all’inquilino Ater, una rapina e lo spaccio di droga e per la Oliverio a cinque anni per la stessa estorsione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento