rotate-mobile
Cronaca

Truffa alle assicurazioni: Palma condannato a 5 anni, assolto Trotta

La sentenza del Tribunale che ha derubricato molti capi di imputazione. Respinta la richiesta di risarcimento delle parti civili

Si è concluso con una condanna e cinque assoluzioni in parte per la prescrizione dei reati il processo per una truffa assicurativa che vedeva sul banco degli imputati consulente di infortunistica stradale Stefano Trotta, dei figli, gli avvocati Claudio e Andrea Trotta, del cognato, Eugen Olariu, del socio in affari, Andrea Romani, e dell’avvocato Pierluigi Palma chiamati a rispondere a vario titolo di reati che vanno dall’associazione per delinquere, finalizzata alla truffa aggravata, al riciclaggio di denaro di provenienza illecita, fino al trasferimento fraudolento di valori e al patrocinio infedele.

Questa mattina il Tribunale di Latina presieduto da Gian Luca Soana ha emesso la sentenza con la quale ha condannato Palma a cinque anni di reclusione con l’interdizione perpetua dai pubblici uffici e l’interdizione legale per la durata della pena ritenendolo responsabile di riciclaggio. Per quanto riguarda gli altri imputati il collegio penale ha dichiarato il non doversi procedere avendo riqualificato i reati ed essendo sopraggiunta nel frattempo la prescrizione. Il Tribunale ha inoltre respinto tutte le richieste risarcitorie presentate dalle parti civili costituite nel processo. Secondo gli investigatori i sei avrebbero messo in piedi una vera e propria associazione che avvicina direttamente negli ospedali le vittime di sinistri stradali, facendosi rilasciare procure per gestire le pratiche relative ai risarcimenti da parte delle compagnie assicurative e poi, ottenute le somme, consegnando ai clienti soltanto una piccola parte del risarcimento occupandosi anche di riciclare il denaro così ottenuto.

L’ammontare del raggiro ai danni delle vittime era stato calcolato in circa 4 milioni di euro. Il pubblico ministero nella scorsa udienza aveva chiesto una condanna a otto anni di reclusione per l’avvocato Palma (difeso dagli avvocati Giancarlo Vitelli e Gaetano Marino), senza la concessione delle attenuanti generiche e a cinque anni e quattro mesi per Trotta, assistito dall’avvocato Luca Giudetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa alle assicurazioni: Palma condannato a 5 anni, assolto Trotta

LatinaToday è in caricamento