rotate-mobile
Cronaca

Bancarotta fraudolenta: a giudizio il prof di religione pedofilo

Alessandro Frateschi, insieme ad altre tre persone, è accusato di avere distratto quasi 2 milioni di euro da una società fallita della quale era amministratore di diritto

E' stato rinviato a giudizio insieme ad altre tre persone con l'accusa di bancarotta fraudolenta Alessandro Frateschi, l'ex professore di religione ed ex diacono accusato di violenza sessuale per avere abusato di alcuni ragazzini minorenni. Con lui dovranno comparire davanti al Tribunale di Latina nel processo fissato per l'11 marzo del prossimo anno anche Alfredo Lauretti, Giuseppe Lauretti e Aldo Gianforchetti.

L'indagine che li ha coinvolti, condotta dalla Guardia di finanza e coordinata dal sostituto procuratore Giuseppe Miliano, è relativa al fallimento di una società di costruzioni dichiarata fallita dal Tribunale di Latina a dicembre 2015 e della quale Frateschi era amministratore di diritto. Il 50enne, in concorso con gli altri indagati, avrebbe effettuato trasferimenti illeciti di denaro a società collegate a quella fallita distraendo così il denaro e sottraendolo a creditori. L'ammontare complessivo ammonta a circa due milioni di euro. Dagli accertamenti effettuati dalle Fiamme gialle emerge che siano stati distratti 852mila euro, poi ancora 109mila euro e ancora 556mila euro oltre ad altri spostamenti di minore importo. Denaro che, sempre secndo gli investigatori, sarebbero finiti nella casse di alcune società collegate.

 Nel corso dell'udienza preliminare il pubblico ministero Miliano ha chiesto il rinvio a giudizio dei quattro indagati, richiesta accolta dal gup che ha fissato la prima udienza del processo davanti al Tribunale per l'11 marzo 2025.

Per quanto rigiuarda invece il procedimento per gli abusi sessuali l'ex professore di religiione de liceo scientifico 'Majorana' la prossima udienza davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Laura Morselli è il 24 maggio. Alcune delle vittime delle violenze sono già state ascoltate in modalità protetta ed hanno confermato tutte le accuse. Frateschi peraltro è stato arrestato il 9 maggio scorso quando è emerso che nell'abitazione di Terracina dove era da tempo agli arresti domiciliari riceveva numerose persone violendo quindi gli obblighi imposti dalla detenzione domiciliare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarotta fraudolenta: a giudizio il prof di religione pedofilo

LatinaToday è in caricamento