menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Latina, mense comunali al ribasso: primo incontro tra sindacato e Comune

Oggi la protesta dei lavoratori impiegati nella ristorazione delle scuole. Arrivano rassicurazioni sul controllo qualità degli alimenti e sul rispetto delle condizioni contrattuali

E' stata ricevuta questa mattina dal sindaco Damiano Coletta una delegazione di lavoratori delle mense scolastiche comunali  accompagnata dal segretario generale del sindacato Clas Davide Favero. L'organizzazione sindacale aveva proclamato uno stato di agitazione per chiedere certezze sul futuro dei dipendenti impiegati nella ristorazione comunale. La preoccupazione è legata all'entrata in servizio di una nuova ditta che subentrerà alla Vivenda e al ribasso nell'offerta con cui la ditta stessa si è aggiudicata l'appalto delle mense. La cifra di 3,70 euro a pasto rischia di coprire a malapena i costi delle materie di prime. Il rischio dunque è anche relativo alla qualità degli stessi alimenti.

Le delegazione ha quindi protestato questa mattina sotto il palazzo comunale ed è stata poi ricevuta dal primo cittadino e dall'assessore alla Pubblica Istruzione Gianmarco Proietti. Sindaco e assessore hanno assicurato ai lavoratori che l'amministrazione vigilerà su tutte le norme contrattuali previste dal bando. 

“Abbiamo rappresentato le nostre perplessità sul passaggio di appalto - spiega il segretario Davide Favero - chiedendo che il Comune possa essere garante non solo della qualità dei pasti, ma anche di tutti livelli occupazionali del personale e del mantenimento delle già esigue condizioni contrattuali e salariali, senza dimenticare tutti i lavoratori interinali che da anni sono impiagati nel servizio mensa - commenta il segretario Davide Favero - L’amministrazione ha ben compreso quanto esposto dal sindacato e dai lavoratori presenti, dandoci garanzia di massima sorveglianza sulla qualità del servizio reso, nonché assicurandoci massimo appoggio affinché le maestranze vengano garantite da un punto di vista occupazionale e contrattuale”. 

L’incontro con le aziende è convocato per il giorno 7 giugno presso il Ministero del Lavoro, mentre il prossimo incontro di aggiornamento con il sindaco Coletta e l’assessore Proietti è fissato per il 14 giugno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento